Questo sito utilizza i cookies per migliorare le sue prestazioni e migliorare le funzionalità. Se non ne consentite l'uso alcune funzioni del sito potrebbero non essere attive o avere le medesime prestazioni. Maggiori informazioni sui cookies sono nella Privacy Policy

TRASPORTO: € 6.90 per ordini da € 20 a € 70 - € 3.90 per ordini da € 70 a € 99 - GRATUITO oltre € 99 ×

La pasta fresca fatta in casa è uno dei simboli della cucina italiana.
Utilizzando gli accessori giusti puoi ottenere vari tipi di pasta fresca, all’insegna della creatività. Ecco un piccolo vademecum per averla sempre perfetta.

  • Le uova devono essere sempre freschissime e prima di essere lavorate, devono essere portate a temperatura ambiente
  • Utilizzando l’olio, la pasta fresca fatta in casa risulterà più elastica; se la preferisci più friabile, sostituisci l’olio con il latte.
  • Per lavorare la pasta fresca fatta in casa occorre una superficie ampia, meglio se ruvida: la spianatoia in legno è da preferirsi rispetto al piano di marmo.
  • Il luogo in cui lavori l’impasto della pasta fresca fatta in casa non deve essere esposto a correnti d’aria o all’umidità. Una volta formato il panetto di impasto, avvolgilo in un canovaccio prima di lasciarlo riposare.
  • Lo spessore dei rulli della macchina per la pasta va diminuito progressivamente per ottenere una sfoglia sempre più sottile; la sfoglia va infarinata fra un passaggio e l’altro.
  • Puoi conservare la pasta fresca fatta in casa in frigorifero per un paio di giorni, oppure farla seccare completamente per poterla conservare più a lungo.

L'impasto base per le ricette di pasta fresca fatta in casa

Tre ingredienti semplici, da impastare e lavorare con la macchina per la pasta: ecco come preparare la base per creare infinite, deliziose ricette con la pasta fresca fatta in casa!

Ingredienti per 350 g di pasta fresca:

  • 300 g di semola o farina 00
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

In una terrina versa la farina, fai un buco al centro e unisci le uova e l’olio extravergine di oliva. Sbatti velocemente con una forchetta incorporando la farina alle uova. Lavora ancora un po’ la pasta con la punta delle dita fino a quando non sarà omogenea e compatta. Impasta energicamente per qualche minuto. Non appena la pasta risulterà liscia e compatta, dalle la forma di una palla, coprila con un canovaccio e mettila a riposare in un luogo fresco per circa 30 minuti, in maniera tale da renderla più elastica.

Una volta pronta, suddividila in due parti e inizia a preparare una sfoglia, passandola nella parte liscia della macchina per la pasta, diminuendo man mano lo spessore. Dovrai ottenere una sfoglia piuttosto sottile: quanto sottile dipende dai tuoi gusti e dalla ricetta che cucinerai.

E per colorare la pasta... Ti basterà aggiungere verdure o spezie all’impasto di base. Gli ingredienti più usati sono gli spinaci, il succo di barbabietola e lo zafferano, ma anche le erbe aromatiche. Un altro ingrediente, più alternativo, per colorare la pasta, è il cacao amaro: aggiungine 1 cucchiaio all’impasto e prova ad accompagnare il piatto con un sugo di noci e gorgonzola per esempio, o con ricotta al profumo di arancia. Un’idea originale e gustosissima!


Come si usa la macchina per la pasta?

Dopo aver preparato l’impasto e averlo lasciato riposare, suddividilo in pezzi da 100-150 g. Appiattisci leggermente con le mani ogni pezzo di pasta, pressandolo sul piano di lavoro infarinato e... al lavoro!

  1. Assembla la macchina per tagliare la pasta fresca fatta in casa, con l’accessorio per tirare la sfoglia.
  2. Posiziona la macchina ad una estremità del piano di lavoro, inserisci e fissa il morsetto.
  3. Incastra la manovella nell’apertura per tirare la sfoglia.
  4. Scegli lo spessore dei rulli più largo per iniziare, selezionando con la rotella la posizione
  5. Girando la manovella, passa più volte la sfoglia attraverso i rulli, assottigliando lo spessore fino ad ottenere quello desiderato.
  6. Scegli la trafila e inizia a tagliare la pasta fresca fatta in casa accompagnandola con la mano o un oggetto allungato, adagiandola sul piano di lavoro. 8. Dopo averla passata nei rulli, taglia la pasta alla lunghezza desiderata servendoti di un coltello.
Top