TRASPORTO GRATUITO PER ORDINI SUPERIORI A 99 € ×

Pentole a pressione per cucinare risparmiando tempo ed energia.

Pentole e a pressione Tescoma

Cucinare con la pentola a pressione.

Cucinare con la pentola a pressione è facile e veloce perchè i tempi di cottura in pentola a pressione si dimezzano rispetto alle cotture tradizionali. Un metodo di cottura che fa risparmiare sulla bolletta: riducendo i tempi si consuma meno gas o energia elettrica, se si utilizza il piano cottura induzione.
La pentola a pressione permette inoltre di cucinare piatti sani con meno sale e condimenti: i cibi cuociono in meno tempo e conservano i sapori e i principi nutritivi degli alimenti.
Con la pentola a pressione si può cucinare davvero di tutto: risotti, pasta, zuppe, spezzatini e utilizzando l'apposito cestello si possono cuocere velocemente al vapore le verdure, preservandone vitamine e minerali che andrebbero persi con lunghe cotture.


Pentola a pressione Tescoma

La pentola a pressione

La pentola a pressione è una grande alleata in cucina per chi ha poco tempo per cucinare e non vuole rinunciare a piatti gustosi che richiedono lunghe cotture. La pentola a pressione è prodotta in acciaio inox con pareti più spesse rispetto ad una pentola tradizionale, con il fondo sandwich adatto anche al piano a induzione. Il fondo spesso permette di risparmiare energia durante la cottura: grazie alle sue ottime proprietà di conduzione termica impiega meno tempo per scaldarsi e mantiene a lungo la temperatura anche a fuoco spento. La particolarità della pentola a pressione è il coperchio che grazie alla guarnizione garantisce una chiusura ermetica per creare la pressione all'interno della pentola. Il coperchio della pentola a pressione è dotato di una valvola di sfiato del vapore in eccesso e dispositivi di sicurezza per cucinare senza pensieri. Le pentole a pressione di nuova generazione sono dotate di un sistema di chiusura con una sola mano, molto pratico quando si cucina, e di un sistema di regolazione della pressione facilitato per preparare carne, pesce, verdure, contorni e minestre...

Perché cucinare con la pentola a pressione?

Cucinare con la pentola a pressione è vantaggioso per tanti aspetti:

ECONOMICO
Cucinare nella pentola a pressione è economico, riduce drasticamente i tempi di cottura, spesso dimezzandoli con un gran risparmio sulla bolletta.

GUSTOSO
La cottura in pentola a pressione permette di cucinare piatti gustosi perchè mantiene inalterati gli aromi e i principi nutritivi delle pietanze.

SANO
La cottura in pentola a pressione è sana: puoi cucinare piatti gustosi e leggeri riducendo l’uso di condimenti, sale e spezie rispetto alla cottura con metodi tradizionali.

VERSATILE
La pentola a pressione permette di cucinare ogni tipo di ricetta: zuppe, minestroni, risotti, pasta, spezzatini.

La pentola a pressione è sicura?

Le pentole a pressione devono superare rigorosi test prima di essere commercializzate. La pentola a pressione è provvista di valvole di sicurezza, rispettando alcuni semplici accorgimenti cucinare con la pentola a pressione è sicuro:

  • inseriti gli ingredienti nella pentola a pressione chiudere il coperchio e abbassare la valvola di sfiato, se non fosse già abbassata.
  • quando la pentola a pressione fischia bisogna abbassare la fiamma perchè il liquido contenuto ha raggiunto l'ebollizione.
  • i tempi di cottura in pentola a pressione si calcolano dal primo fischio della valvola di sfiato.
  • la pentola a pressione continua ad emettere un fischio durante la cottura.
  • non aprire la pentola fino a quando tutto il vapore non sarà stato rilasciato dalla valvola.
  • controllare periodicamente il corretto funzionamento delle valvole e l’integrità della guarnizione.
  • sostituire la guarnizione quando presenta segni di usura o sembra danneggiata.

SCOPRI TUTTE LE PENTOLE A PRESSIONE


Tempi di cottura in pentola a pressione dei principali alimenti:

I tempi di cottura in pentola a pressione indicati sono misurati dal momento in cui il vapore comincia ad uscire dalla valvola d'esercizio. Quando la valvola inizia a sfiatare, abbassare la temperatura della fonte di calore. I tempi sono indicativi e dipendono dalla tipologia degli ingredienti, dalla quantità, temperatura iniziale, impostazione del livello di pressione nella pentola, ecc. I tempi di cottura più precisi si affineranno con l'esperienza.

  Peso in kg Acqua in dl Tempo in minuti
Carne e pollame

Scamone

0,5 3 50
Arrosto di manzo 0,5 3 30-40
Arrotolato 0,5 5 20-30
Lingua 1 5 45
Testina di maiale 0,5 5 30
Goulash 0,5 5 35-40
Trippa 1 12 25-30
Vitello Stufato 0,5 3 20
Agnello Stufato 0,5 2,5 20-25
Pollo 1 3,5 25-30
Gallina 1 12 20
Selvaggina 0,5 3 15-20
Pesce e frutti di mare
Filetto di merluzzo 0,5 1,5 5
Sgombro 0,5 1,5 6
Filetto di salmone 0,5 1,5 6-8
Trota 0,5 1,5 5
Frutti di mare 0,5 1,5 5
  Peso in kg Acqua in dl Tempo in minuti
Verdure/Legumi/Cereali

Patate a fette

0,5 3 7-9
Patate intere 0,5 3 10-15
Fagiolini 0,5 5 5-7
Cavolfiore 1 3 7-12
Cavoletti di Bruxelles 0,5 3 8-10
Cavolo 0,5 3 8-10
Barbabietole 0,5 5 30
Carote a fettte 0,5 5 30
Carote intere 1 5 25-30
Asparagi 0,5 5 6-10
Riso 0,3 6 5
Orzo 0,3 9 15
Farro 0,3 9 15
Lenticchie 0,5 10 20-30
Fagioli 0,5 10 25-30
Piselli 1 10 10-12
Ceci 0,5 10 20-25
Mele 0,5 2,5 2-5
Pere 0,5 2,5 2-5

Cosa cucinare nella pentola a pressione? Eccoti alcune ricette

Polpo con patate

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di polpo, 1 kg di patate, 1 spicchio di aglio, prezzemolo, olio di oliva extravergine q.b., 3 foglie di alloro, pepe e sale q.b.

Procedimento: Pulire il polpo e sciacquarlo sotto l’acqua corrente. Lavare bene anche le patate, metterle nella pentola a pressione con il polpo, uno spicchio di aglio, tre foglie di alloro, pepe e sale. Versare un litro d’acqua, chiudere la pentola a pressione e calcolare 15 minuti di cottura a partire dal sibilo. Una volta terminata la cottura lasciar scendere la temperatura interna e far sfiatare la valvola. Aprire la pentola e controllare la cottura del polpo infilzandolo con una forchetta, se necessario cuocere per pochi altri minuti (al massimo 5). Prima però togliere le patate che di certo saranno pronte, sbucciarle e tagliarle a pezzi. In una ciotola unire le patate e il polpo, condire con prezzemolo tritato, olio, sale e pepe e servire tiepido.

Risotto al radicchio rosso

Ingredienti per 4 persone: • 1 cipolla piccola • olio extravergine di oliva q.b. • 1 radicchio rosso • 200 g di riso • 1 cucchiaino di brodo granulare • 600 ml di acqua • 1 noce di burro

Procedimento: Preparare un trito di cipolla e soffriggerlo nella pentola a pressione con un filo d’olio. Tagliare finemente il radicchio rosso e aggiungerlo al soffritto nella pentola. Unire anche il riso e il brodo granulare, coprire con acqua fredda, chiudere la pentola. Quando la valvola inizia a fischiare, cuocere per 9 minuti, quindi aprire la valvola per rilasciare tutto il vapore, togliere il coperchio della pentola ed aggiungere una noce di burro. Mantecare e servire subito.

Zuppa di crauti e salsiccia

Ingredienti per 4 persone: • 1 verza • 4 salsicce • 4 bicchieri d’acqua • 1 dado • sale e pepe • 2 cucchiai di olio • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

Procedimento: Lavare la verza e tagliarla a striscioline, quindi metterla nella pentola a pressione con un po’ d’acqua. Chiudere la pentola e metterla sul fuoco a fiamma viva fino a quando si udirà il sibilo, quindi abbassare la fiamma al minimo e stufare per 10 minuti. Spegnere il fuoco, rilasciare il vapore e aprire la pentola a pressione. Tagliare le salsicce a rondelle e aggiungerle nella pentola a pressione, unire anche gli altri ingredienti, richiudere e cuocere nuovamente a fiamma viva fino al sibilo. Abbassare quindi la fiamma al minimo e cuocere per 20 minuti.

Zuppa di lenticchie

Ingredienti per 4 persone: • 350 g di lenticchie • 150 g di pomodori pelati • 2 carote • 2 coste di sedano • 1 cipolla bianca, 1 foglia di alloro • 200 ml di vino bianco secco • peperoncino q.b. • olio extravergine d’oliva q.b. • sale q.b.

Procedimento: Lasciare le lenticchie in ammollo in acqua fredda per 12 ore e poi scolarle. Preparare un trito di cipolla, sedano e carote e metterlo a rosolare nella pentola a pressione con un cucchiaio d’olio. Aggiungere le lenticchie, mescolare e cuocere per qualche minuto senza il coperchio. Tagliare a pezzetti i pomodori pelati e metterli nella pentola a pressione con un pizzico di sale e la foglia di alloro. Aggiungere anche il vino bianco e mezzo litro d’acqua, mescolare, chiudere la pentola e continuare la cottura a fiamma viva. Quando la valvola inizia a fischiare, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti, quindi far uscire il vapore dalla valvola e aprire la pentola. Se la consistenza della zuppa dovesse risultare troppo brodosa, cuocere ancora un paio di minuti a fuoco vivo, senza coperchio, per far evaporare il liquido in eccesso. Togliere la foglia di alloro, aggiustare di sale e completare con un filo d’olio prima di servire la zuppa, accompagnata da crostini di pane tostato.

Top