Questo sito utilizza i cookies per migliorare le sue prestazioni e migliorare le funzionalità. Se non ne consentite l'uso alcune funzioni del sito potrebbero non essere attive o avere le medesime prestazioni. Maggiori informazioni sui cookies sono nella Privacy Policy

TRASPORTO: 3.90 € per ordini da 70 a 99 € - GRATUITO per ordini superiori a 99 € ×

Ciliegie tutto l'anno? Con poco lavoro è possibile!

Maggio è il mese delle ciligie, se anche tu sei uno ghiotto di questa prelibatezza e vuoi poterla gustare non solo in questa stagione ti proponiamo due ricette gustosissime: le ciligie sciroppate e quelle sottospirito.

Per prepararle bastano pochi ingredienti:

  • sciroppata zucchero
  • acqua
  • succo di limone
  • alcool
  • zucchero
     

Per prima cosa, per entrambe le ricette, procurati dei barattoli di vetro a chiusura ermetica e scegli della frutta matura ma molto soda e senza imperfezioni. Lava benissimo i frutti, elimina il picciolo e i semi con uno snocciola ciliegie. Immergile quindi in acqua bollente e succo di limone e scottale per 2 minuti. Prelevale con una schiumarola e raffreddale sotto acqua fredda corrente.

Ciliegie sciroppate

Prepara lo sciroppo analcolico, ideale per tutta la famiglia, versa in un tegame 1 litro di acqua e 500 g di zucchero (ti suggeriamo quello semolato, ma se preferisci quello di canna andrà benissimo), fallo sciogliere completamente e lascialo bollire per qualche minuto; una volta pronto, disponi la frutta nei barattoli sterilizzati (vedi come fare qui sotto) e versalo fino a ricoprirla completamente. In mezzo alla frutta puoi anche distribuire un paio di mandorle, oppure aggiungere sulla sommità una bacca aromatica di cannella o dell’anice stellato. Agita i vasetti per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria, chiudili ermeticamente e avvolgili in teli di cotone ben stretti. Disponili uno accanto all’altro in una pentola riempita d’acqua (i vasetti dovranno essere interamente sommersi). Metti sul fuoco a fiamma media e lascia sobbollire per 20/30 minuti. Trascorso il tempo, spegni il fuoco e lascia i barattoli nella pentola a raffreddare. Una volta raffreddati, collocali in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

Ciliegie sotto spirito

Ovviamente meno adatta ai più piccoli, ma sicuramente ideale per un dessert delizioso per chiudere le tue serate invernali e ricordarti del caldo sole e delle vacanze estive, prepara la frutta sotto spirito. Sistema quindi la frutta nei vasi di vetro e coprila con alcool puro e acqua in parti uguali. Se preferisci, aggiungi anche un paio di cucchiai di zucchero semolato. Si possono usare anche rum, whisky, brandy, vodka o grappa, ma questi, a differenza dell’alcool puro non devono essere diluiti ed è meglio non aggiungere ulteriore zucchero. Ad ogni modo per poter conservare bene la frutta, occorre una gradazione alcolica non inferiore a 30% vol e non superiore a 70% vol. Agita a questo punto i vasetti per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria e mescolare gli ingredienti, chiudili ermeticamente, capovolgili e lasciali raffreddare. In tutti i casi occorre lasciar riposare i barattoli per almeno un mese prima di consumare la frutta sciroppata o sotto spirito. Ottima accompagnata con gelato, creme o utilizzata come finitura di crepes dolci e torte di frutta, al cioccolato o alla panna.


Per le tue colazioni prova a preparare in casa la confettura di ciliegie!

Confettura di ciliegie

INGREDIENTI:
1 kg di ciliegie, la scorza e il succo di 1 limone non trattato, ½ cucchiaino di cannella, 1 chiodo di garofano

PROCEDIMENTO:
Lava le ciliegie e privale del nocciolo. Cuocile a fuoco medio, insieme al succo e alla scorza di un limone, alla cannella e al chiodo di garofano. Porta a bollore e mescola di tanto in tanto, tenendo sotto controllo la schiuma che potrebbe crearsi; in tal caso rimuovila con una schiumarola. Dopo circa un’ora la marmellata dovrebbe essere pronta. Elimina il chiodo di garofano e, se si preferisci una confettura liscia e senza pezzi, passa il composto in un passaverdure. Riponi la confettura in barattoli sterilizzati e capovolgili per creare il sottovuoto. Lasciali a testa in giù fino a quando non si saranno intiepiditi e conservali in dispensa.


CONSIGLIO UTILE: come sterilizzare i vasetti

Fondamentale per la buona conservazione della confettura e della frutta sciroppata/sottospirito è la sterilizzazione dei vasetti, che la manterrà al riparo dal rischio di contaminazioni batteriche. Per farlo in maniera corretta, lava con cura i vasetti di vetro sotto acqua corrente e verifica che non abbiano crepe o scheggiature; immergili con l’apertura rivolta verso l’alto in una pentola piena di acqua fredda, portala a bollore e lasciali sul fuoco acceso per mezz’ora. Passati 20 minuti, immergi anche i rispettivi coperchi. A questo punto spegni il fuoco e lascia raffreddare. Quando l’acqua sarà a temperatura ambiente, estrai i barattoli e lasciali asciugare capovolti su di un panno da cucina.

Ti raccomandiamo inoltre di sterilizzarli nel momento stesso in cui decidi di riempirli, per non vanificare il processo di sterilizzazione lasciandoli all’aria aperta. Versaci all’interno il contenuto, avvita il coperchio e giralo lasciandolo raffreddare a “testa in giù”, in questo modo dovrebbe crearsi il vuoto all’interno del vasetto.

Prodotti correlati

Top